Smart Working: lo spazio come leva del cambiamento. Il workshop VeLA a Bologna

L'8 aprile 2019 a Bologna presso Spazio della Memoria, Atelier Sì, ha inizio il primo evento realizzato nell'ambito del progetto VeLA. L’incontro vuole essere l’occasione per analizzare la componente spaziale in un’iniziativa di smart working, il suo impatto sugli stili di lavoro, sul senso di appartenenza all’organizzazione e sul cambiamento organizzativo. L'evento è a porte chiuse.
  • Smart Working: lo spazio come leva del cambiamento. Il workshop VeLA a Bologna
  • 2019-04-08T10:00:00+02:00
  • 2019-04-08T13:30:00+02:00
  • L'8 aprile 2019 a Bologna presso Spazio della Memoria, Atelier Sì, ha inizio il primo evento realizzato nell'ambito del progetto VeLA. L’incontro vuole essere l’occasione per analizzare la componente spaziale in un’iniziativa di smart working, il suo impatto sugli stili di lavoro, sul senso di appartenenza all’organizzazione e sul cambiamento organizzativo. L'evento è a porte chiuse.
  • Quando il 08/04/2019 dalle 10:00 alle 13:30 (Europe/Rome / UTC200)
  • Dove Spazio della Memoria - Atelier Sì - Via San Vitale, 69, Bologna
  • Aggiungi l'evento al calendario iCal

Ogni progetto di Smart Working, per avere successo, richiede di considerare contemporaneamente competenze diverse in azienda e di agire in modo sistemico su diverse leve di progettazione. Essenziale è in proposito la complementarietà tra soluzioni tecnologiche adottate, il ripensamento degli spazi e lo sviluppo di competenze e di una cultura aziendale orientata ai risultati.

Una leva di progettazione ancora poco considerata all’interno di progetti di smart working nella PA (più diffusa invece in progetti privati) è la dimensione spaziale. Un approccio di smart working che svincola il lavoro dallo spazio fisico e fisso dell’ufficio, non può non portare ad interrogarsi sulle azioni da implementare e mettere a punto per ripensare lo spazio di lavoro.

Lo spazio di lavoro non è più e non è più solo lo spazio della postazione/scrivania in ufficio. Ripensare uno spazio di lavoro in ottica “smart space” vuol dire analizzare la dimensione dello spazio fisico nella sua interezza, dalle metodologie di riprogettazione del physical layout e nelle sue connessioni con altre variabili di progettazione, nel quadro delle considerazioni sulla disponibilità di spazi e strutture delle Pubbliche Amministrazioni.

Ma cosa vuol dire per una PA che intende investire in un progetto di Smart Working tenere adeguatamente conto della dimensione spaziale? Di quali e di quanti spazi si parla? Quali leve di progettazione dello Smart Working interagiscono in una riprogettazione dello spazio fisico (o physical layout)? Come impatta tutto ciò sugli stili di lavoro, sul senso di appartenenza al team e di identità dell’organizzazione?

Se ne parlerà nel primo workshop di VeLA in programma per il prossimo 8 aprile 2019 presso lo spazio Ateliersì a Bologna.

Dalla normativa di settore in ambito patrimonio immobiliare pubblico alla contaminazione di idee e di innovazione rese possibili dall’integrazione dei coworking. Ma anche la dimensione relazionale e l’interazione tra spazio e tecnologie. Questi alcuni dei focus che saranno affrontati da esperti del settore e docenti universitari. A partire da alcuni casi critici di organizzazione dello spazio lavorativo, si comprenderanno i complessi intrecci fra spazi lavorativi e privati, sulla tipologia di relazioni e sulle modalità di lavoro e di circolazione della conoscenza che essi definiscono e sul ruolo che i processi di smart working potrebbero avere per la loro armonizzazione.

Alla base del ragionamento un nuovo modo di concepire lo spazio di lavoro: uno spazio che stimola la creatività delle persone, genera relazioni che oltrepassano i confini organizzativi per integrarsi con l’ecosistema più ampio della città costituito da cittadini, imprese, start-up, università.

L’appuntamento è riservato ad un numero limitato di persone ed è rivolto ai Project Manager del Progetto VeLA, ai referenti dei Team coinvolti sul tema Spazi e alle figure interne delle Amministrazioni che si occupano di Risorse Umane, Tecnologie, Gestione del Patrimonio Pubblico, nonché ad un numero selezionato di stakeholder territoriali e nazionali.

Per maggiori informazioni scrivici a segreteria.vela@fpanet.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/04 14:05:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-26T13:14:50+02:00